Campagna di Screening

MAMMELLA – COLON RETTO – COLLO DELL’UTERO

 

 

 

8 Novembre
San Pietro Infine – Piazza Risorgimento
Start ore 9:30

Durante la manifestazione allievi infermieri effettueranno la misurazione gratuita della pressione arteriosa e della glicemia

E’ previsto inoltre la presenza dell’AVIS : per tutti i donatori ElettroCardioGramma gratuito

Numero Verde:800.98.40.43
Info / 0823.44.52.34  0823.44.54.36

Sono disponibili gratuitamente gli screening che consentono la prevenzione del carcinoma alla mammella, al colon-retto, al collo dell’utero. Il tumore della mammella è la neoplasia più frequente nelle donne, tanto che rappresenta il 30% di tutte le neoplasie femminili. Nonostante negli ultimi decenni si sia registrato un costante aumento delle nuove diagnosi, lo screening, diagnosticando precocemente la malattia, permette di ridurre la mortalità. Lo screening per la diagnosi precoce del tumore mammario si rivolge alle donne dai 50 ai 69 anni e va eseguito ogni 2 anni, su invito dell’ASL.

Il cancro del collo dell’utero (o della cervice uterina) è al secondo posto nel mondo, dopo quello della mammella, tra i tumori che colpiscono le donne. Il test impiegato nello screening per il cancro del collo dell’utero è il Pap-test, offerto ogni 3 anni alle donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni.

Il cancro del colon-retto è una neoplasia spesso conseguente ad una evoluzione di lesioni benigne polipi adenomatosi, che si trasformano in un periodo molto lungo (dai 7 ai 15 anni) in forme maligne.
Il cancro del colon-retto è, nella popolazione nel suo complesso, il secondo tumore più frequente rappresentando il 13% di tutti i tumori diagnosticati. Lo screening per la diagnosi precoce del cancro del colon-retto si rivolge alla popolazione residente in Campania di età compresa tra i 50 e i 74 anni, va eseguito ogni 2 anni e garantisce percorsi di qualità gratuiti in tutte le fasi.