Benvenuto nel sito del Comune di San Pietro Infine - testo di prova descrittivo
  • AVVISO Ritiro Rifiuti Ingombranti

    AVVISO:Il prossimo servizio di raccolta degli ingombranti è previsto per

    Venerdì 25 Maggio

    Modulo di richiesta e maggiori info all’interno dell’articolo […]

  • AVVISO - Pulitura e sfalcio erba aree pubbliche

    Mercoledì 02 Maggio : al via le operazioni di pulitura e sfalcio erbe della viabilità urbana e aree verdi pubbliche . Maggiori info all’interno dell’articolo […]

  • San Pietro Infine commemora i propri caduti

    Si conclude così, con un tripudio di note, la “due giorni” che l’Amministrazione del Comune di San Pietro Infine ha voluto dedicare alle proprie vittime civili e militari e alle vittime di tutte le guerre … […]

  • PSR 2014-2020:Benessere Animali

    PSR 2014-2020 – Misura 14.1 – Contributo a fondo perduto fino a 500 €/UBA per il benessere degli animali.
    Annualità 2018
    . All’interno dell’articolo maggiori info . […]

  • Tirocini Inclusione Sociale:Manifestazione di interesse

    Manifestazione di interesse per coinvolgere imprese profit e no profit […] a manifestare la propria disponibilità ad accogliere uno o più soggetti in tirocini, senza alcun onore aggiuntivo, e a titolo gratuito. Maggiori info all’interno dell’articolo .

  • PSR 2014-2020:Misure e Bandi per Aziende Agricole

    PSR 2014-2020 – Misure e Bandi per Aziende Agricole:Contributi a fondo perduto per investimenti nelle aziende agricole .
    All’interno dell’articolo maggiori info . […]

  • PSR 2014-2020 - Bandi Aperti

    PSR 2014-2020 – Bandi Aperti:Opportunità per lo sviluppo,crescita e occupazione.
    All’interno dell’articolo download/visualizzazione bandi . […]

  • Opportunità di Lavoro

    AgID sta cercando neolaureati che abbiano voglia di confrontarsi in un ambiente dinamico e sfidante. Coloro che pensano di possedere le giuste competenze e la passione necessaria possono iscriversi alla short list individuando l’Ufficio o l’Area dell’Agenzia per la quale proporre la propria candidatura. Maggiori info all’interno dell’articolo […]

  • Resto al Sud - Finanziamenti per giovani imprenditori

    Resto al sud:finanziamenti fino a 200mila euro per i giovani imprenditori del Mezzogiorno: all’interno dell’articolo tutte le informazioni utili per poter presentare domanda .

  • Avviso Pubblico per il finanziamento di Misure di politica attiva

    Avviso Pubblico per il finanziamento di Misure di politica attivaLavoro presso Pubbliche Amministrazioni per ex percettori di ammortizzatori sociali ordinari e straordinari ora privi di sostegno al reddito e/o disoccupati.
    All’interno dell’articolo:requisiti e domanda di partecipazione.

Servizi

Albo Pretorio Online
Amministrazione Trasparente
Contenziosi
Delibere di Giunta

News

AVVISO - Pulitura e sfalcio erba aree pubbliche more_vert
AVVISO - Pulitura e sfalcio erba aree pubbliche close

Si avvisa la cittadinanza che le attività di pulitura e sfalcio erba della viabilità urbana , degli spazi pubblici e delle aree verdi comunali inizieranno

Mercoledì 02 Maggio

secondo il seguente calendario (salvo variazioni dovute a condizioni meteo)
  • Area Cimiteriale

  • Area Fontana e Cappella Maria SS. dell'Acqua

  • Strade, spazi e aree a verde publico e arredo urbano

  • Centro Storico

Il calendario potrà subire variazioni dovute a non previste e/o diverse esigenze dell'Ente Il servizio pulitura a sfalcio erba della viabilità extraurbana verrà espletato secondo le stabilite turnazioni dei mezzi preposti al servizio (Trattore con personale al seguito) e nei tempi concordati tra i Comuni della Comunità Montana L'occasione è gradita per ricordare agli abitanti e/o assegnatari degli alloggi ERP di Via della Libertà, Via Dante Alighieri , Via e Trav. Via Fornillo, Via Po, Via Degli Eroi, Piazza Medaglia d'Oro, Via Veccere/Zaini e Largo San Cataldo, di garantire il mantenimento delle adeguate condizioni di decoro ed igiene delle aree di pertinenza retrostanti e/o adiacenti gli stessi alloggi attraverso la rimozione dei materiali ingombranti e/o rifiuti di ogni genere . Dalla Residenza Municipale

[download id="2282"]

San Pietro Infine commemora i propri caduti more_vert
San Pietro Infine commemora i propri caduti close

Si conclude così, con un tripudio di note, la "due giorni" che l'Amministrazione del Comune di San Pietro Infine ha voluto dedicare alle proprie vittime civili e militari e alle vittime di tutte le guerre .

Il 25 Aprile, la cerimonia dello scoprimento di una stele commemorativa con impressi i nomi dei caduti di San Pietro Infine, civili e militari, in un'unica lista, come fosse un unico abbraccio:cerimonia profonda nel suo significato e oltremodo commovente quando il Sindaco Mariano Fuoco ha ricordato il gesto eroico del capitano Modestino di Raddo, che, per evitare il massacro inevitabile dei propri commilitoni, si è immolato , dirigendosi da solo, con le braccia a croce, verso le linee nemiche ;

e il 26 Aprile, il concerto "Le note della Memoria" , magistralmente eseguito dalla United States Naval Forces Europe Band e altrettanto magistralmente diretta da C.White jr .

La piazza di San Pietro Infine è diventata, così, palcoscenico naturale di un "ensamble" di strumenti di grandissima varietà timbrica: trombe, tromboni, clarinetti, flauti , fagotto, oboe, xilofono, contrabbasso, basso a cinque corde, chitarra, batteria, grancassa (sicuramente ne mancherà qualcuno) , a simboleggiare le voci di tutti i popoli, una babiloeufonia musicale, e a dimostrare come ciascuno, nella propria varietà e diversità, possa fondersi ed ottenere un unico risultato:melodia,armonia, armonia di vibrazioni e di emozioni che vanno dirette alla mente e al cuore.Dall'Overture rossininana di "Un italiano in Algeri" all'Inno Nazionale Italiano, passando per Bernstein, Morricone, duetti vocali e strumentali, solisti e trii vocali, jazz e classici napoletani che hanno scaldato le voci e le mani del pubblico ... Due brani, in particolare, hanno allargato il cuore e fatto accapponare la pelle:Halleluja di L.Cohen, interpretato egregiamente, e Gabriel's Oboe, scritto da Morricone per il film "The Mission": ecco , quest'ultimo, con la sua pace, il suo calmo e tranquillo e poetico movimento , non te ne accorgi, ma ti riempie quello che gli antichi definivano la sede dell'Anima ... e ti viene spontaneo immaginarli così, con un sorriso tra le labbra e il pensiero "ecco, finalmente, possano riposare gli occhi in pace"

Eravamo in tanti? Eravamo in pochi? Ha importanza? No . Non c'era nessuno se non i nostri caduti e la musica ... non chi ma per chi

PSR 2014-2020:Benessere Animali more_vert
PSR 2014-2020:Benessere Animali close

Contributo a fondo perduto fino a 500 €/UBA per il benessere degli animali. Annualità 2018.

Misura 14 - Benessere animali

Descrizione completa del bando

La misura mira a promuovere la diffusione di tecniche e metodiche di allevamento finalizzate a migliorare le condizioni di salute e benessere degli animali. Gli agricoltori a tal fine sono incoraggiati ad assumere impegni per adottare metodiche allevatoriali tese al raggiungimento di un benessere per gli animali che vada oltre il livello minimo di baseline, rappresentato dalle ordinarie pratiche zootecniche adottate sul territorio regionale e/o dalle disposizioni previste dalla condizionalità. Le azioni della misura sono volte a mitigare lo stress degli animali allevati attraverso un miglioramento delle condizioni di vita che si ripercuotono in maniera positiva sulle funzioni fisiologiche, parafisiologiche ed etologiche della specie e determinano una minore predisposizione alle malattie.

Soggetti beneficiari

Agricoltori, persone fisiche o giuridiche, in attività.

Tipologia di interventi ammissibili

  • Azione A. Aumento degli spazi disponibili;
  • Azione B. Prolungamento del periodo di allattamento dei vitelli in allevamento dopo il parto nelle aziende bufaline da latte;
  • Azione C. Miglioramento delle condizioni di allevamento delle specie bovine e bufaline per contenere la diffusione di patologie;
  • Azione D. Miglioramento delle condizioni gestionali e sanitarie degli allevamenti ovicaprini.

Entità e forma dell'agevolazione

I pagamenti risultano differenziati in funzione della tipologia di allevamento, della specie animale, del numero di UBA aziendali sotto impegno, del numero di azioni alle quali si aderisce e sono espressi in euro/UBA/anno. Qualora il beneficiario aderisca a più di un'azione l'entità totale del sostegno è determinata dalla somma dei pagamenti previsti dalle singole azioni, nel limite massimo di 500 euro per UBA/anno. L'ammontare massimo del premio erogabile per allevamento/anno è, invece, pari ad euro 60.000,00.

Scadenza

15 maggio 2018  

Tirocini Inclusione Sociale:Manifestazione di interesse more_vert
Tirocini Inclusione Sociale:Manifestazione di interesse close

L' Ambito Territoriale C03 – Capofila Teano (CE)  bandisce un avviso di manifestazione di interesse per coinvolgere le imprese profit e no profit, le associazioni e gli Enti operanti nel territorio dell'Ambito e limitrofi, a manifestare la propria disponibilità ad accogliere uno o più soggetti in tirocini, senza alcun altro onere aggiunto, e a titolo gratuito.

L'Ambito C03 assicurerà ai “tirocinanti” un rimborso spese forfettario, pari ad €.400,00 mensili omnicomprensivi (a fronte di un impegno giornaliero non superiore a quattro ore).  Le aziende ospitanti dovranno assicurare i “tirocinanti” contro gli infortuni sul lavoro presso l‟INAIL, nonché per la responsabilità civile presso compagnie assicurative operanti nel settore: i relativi oneri sostenuti saranno a carico dell'Ambito C03, scorporati dal rimborso spese dei tirocinanti. Il “tirocinio” o “borsa lavoro” è uno strumento di Inclusione Sociale a favore di soggetti svantaggiati, nell‟ambito di un percorso orientativo e professionalizzante. Esso non si configura in  alcun modo quale rapporto di lavoro o di subordinazione. L‟esperienza “Tirocinio di inclusione sociale’ non costituisce, pertanto, vincolo di assunzione. Il tirocinio si svolge nell‟ambito di un progetto individualizzato d‟intervento condiviso con un‟equipe multidisciplinare avente a capo un case manager ed è finalizzato al superamento di preesistenti condizioni di svantaggio che condizionano l‟autonomia del soggetto e dei suoi familiari.

Possono aderire al presente "avviso pubblico di manifestazione d‟interesse" i seguenti soggetti: - Ditte individuali; - Imprese profit e no profit; - Soggetti del Terzo Settore, ai sensi dell’art.13 della Legge 11/2007; - Commercianti; - Cooperative Sociali; - Organismi di formazione professionale accreditate della Regione Campania; - Enti operanti nel territorio Comunale; - Studi professionali. I soggetti disponibili ad aderire all‟iniziativa dovranno presentare istanza di adesione alla manifestazione di interesse, redatta secondo lo schema disponibile pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Teano (CE) , intestata all’Ambito C03 capofila Comune di Teano – Ufficio di Piano – e consegnata all‟Ufficio Protocollo Generale dell‟Ente, Piazza Municipio sn, oppure tramite PEC all'indirizzo:politichesociali.teano@asmepec.it. Le imprese potranno, comunque, presentare istanza redatta secondo qualsivoglia schema purché riportante le seguente notizie e dichiarazioni: 1) generalità complete del dichiarante e dell’impresa; 2) l’assenza di dichiarazioni di fallimento; 3) l’assenza di procedimenti penali finalizzati alla dichiarazione di una misura di prevenzione di cui alla legge n 575/1965; 4) di avere preso visione dell’avviso pubblicato sul sito del Comune di Teano; 5) di essere a conoscenza che i tirocinanti saranno assegnati previa verifica della compatibilità dell’attività lavorativa esercitata dall’impresa con le attitudini e preferenze del tirocinante; Ove, per la stessa attività lavorativa, nell‟elenco siano inserite un numero di aziende superiori ai tirocinanti da avviare, sarà data preferenza alle aziende che abbiano la sede operativa (cioè la sede ove si esercita effettivamente l‟attività lavorativa) nel territorio del comune di residenza del beneficiario, ossia uno dei Comuni dell‟Ambito C03 in subordine, nei territori dei Comuni a questi limitrofi, al fine di evitare costi di trasferimento da parte dei tirocinanti. Le aziende inserite nell‟elenco, se compatibili con le attività lavorative per le quale gli aspiranti “tirocinanti” abbiano evidenziato attitudini o abbiano espresso preferenza, saranno successivamente contattate al fine della sottoscrizione del “Patto Sociale Individuale” e l‟invio del tirocinante. I soggetti ospitanti ammessi alla progettazione saranno inseriti in un elenco di aziende di fiducia. L‟inserimento nell‟elenco non dà diritto all‟assegnazione di tirocinanti, atteso che questi saranno assegnati previa valutazione della compatibilità dell‟attività esercitata dalla ditta con le attitudini e/o preferenze del tirocinante. Per ulteriori informazioni e chiarimenti gli interessati possono rivolgersi all‟Ufficio di Piano – (tel. 0823/875969) nei giorni di apertura al pubblico, Coordinatore dell'Ufficio Dr. Carlo D'Angelo.      

Misura 322 - O.O. 1.9:Incarichi fantasma ? more_vert
Misura 322 - O.O. 1.9:Incarichi fantasma ? close

MISURA 322
"Rinnovamento dei Villaggi Rurali - PSR Campania 2007-2013
Sviluppo rurale del Borgo Antica Area di San Pietro lnfine - Parco della Memoria Monumento Nazionale".
lmporto progetto €. 811.054,93.

Premessa:
considerato che i lavori relativi alla misura 322 ancora non si avviano a conclusione in quanto non si riesce a sanare un collaudo negativo (altra bella storia da chiarire) sull’opera mediante una sanatoria, l’appalto è divenuto oggetto di attenzione da parte delle autorità di controllo;

dopo una attenta analisi di tutta la documentazione in possesso del Comune di San Pietro Infine, è emerso che tre tecnici esterni, negli anni 2014 e 2015, sono stati illegittimamente , o meglio, impropriamente pagati dall’Ente;
infatti, nonostante approfondite ricerche, non è risultato alcun incarico ufficiale affidato ai tecnici da parte del Comune di San Pietro Infine né tantomeno è stata rinvenuta alcuna convenzione sottoscritta tra le parti (cioè tra il Comune di San Pietro Infine e i suddetti tecnici). Unica convenzione rinvenuta è quella stipulata con l’Università di Napoli (vedi allegato)  in cui è espressamente riportato che l’importo da erogarsi debba essere pattuito tra le parti (Comune/Università)(art.5:Costo della Convenzione). Ebbene, anche in questo caso, non è stato rilevato alcun documento o verbale dal quale risulti che l’importo effettivamente erogato sia stato concordato. (Tra l'altro, a ben leggere la convenzione, (Art.2 e Art.3), di potrà e ulteriori iniziative e progetti , agli atti , sembrerebbe non risultino tracce)

Importo complessivo erogato per la Misura 322 €. 32.731,86 così ripartito:

6.782,52    tecnico n. 1
9.680,00  Università Napoli e/o tecnico n 2
16.269,34  tecnico n. 3 (due pagamenti)

a titolo di che?

 

O.O. 1.9 - INIZIATIVE DI ACCELERAZIONE DELLA SPESA
"Obiettivo Operativo 1.9
Lavori di "Restauro e Ripristino della dismessa chiesa di S. Michele Arcangelo e fabbricati adiacenti nel Parco della memoria Storica - Monumento nazionale"
Importo progetto €.1.668.829,86 

Come nel caso degli incarichi "fantasma" della 322 , anche per questo appalto è stato pagato un tecnico senza che allo stesso fosse stato conferito alcun incarico ufficiale (agli atti non è stato rinvenuto alcun documento in tal senso).
Importo erogato per la misura O.O. 1.9 :
€. 17.128,80 tecnico n. 1

a titolo di che?


L’importo complessivo erogato a tecnici senza incarico dal Comune di San Pietro Infine negli anni 2014 e 2015 ammonta ad €. 49.860,66!
I tecnici interessati sono stati invitati dal Comune a produrre eventuale copia di incarico. Purtroppo non è stato dato alcun riscontro positivo.

Pertanto è stato incaricato un legale per il recupero dell’importo complessivo indebitamente pagato (DGC n. 1 del 09/01/18 e Det. n. 4 del 25/01/2018)(Vedi allegati)


[download id="2182"]
[download id="2195"]
[download id="2197"]

 

PSR 2014-2020:Misure e Bandi per Aziende Agricole more_vert
PSR 2014-2020:Misure e Bandi per Aziende Agricole close

Misure e Bandi

Aziende Agricole

Relativamente al Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 (PSR 2014-2020), segnaliamo:
  • Misura 4.1.1. Contributo a fondo perduto fino al 50% per sostenere investimenti nelle aziende agricole. Scadenza:A seguito della proroga, sarà possibile presentare domanda fino al 03/05/2018. Info Bando
  • Misura 4.1.2 e 6.1.1. Contributo a fondo perduto per il ricambio generazionale e l’inserimento di giovani agricoltori qualificati nelle aziende agricole. Scadenza:A seguito della proroga, sarà possibile presentare domanda fino al 30 giugno 2018. Info Bando
 

La Guerra Dimenticata more_vert
La Guerra Dimenticata close

La Guerra dimenticata

Il Sindaco Mariano Fuoco,  mercoledì 14 marzo, ha partecipato, insieme ad altri componenti dell'Amministrazione,  alla presentazione del libro dello storico casertano Giuseppe Russo,La guerra dimenticata” (secondo volume della trilogia, che arricchisce e completa  il primo volume ‘I caduti di Pietra. Storia di una regione in cui cadde anche la cultura’), presentazione organizzata presso il Quartier Generale Italiano della NATO sede della Allied Joint Force HQ Naples. Il Sindaco ha espresso profondo apprezzamento all'autore Giuseppe Russo: “.. il libro costituisce un tassello rilevante di quel grande mosaico che caratterizza la storia e la cultura del nostro territorio”.
"Continuiamo ad aggiungere altri preziosi capitoli al complesso ed arduo volume qual è la visibilità Nazionale ed Internazionale del nostro Paese, San Pietro Infine".
Un doveroso ringraziamento va a Domenico Valeriani per la sua collaborazione sempre impeccabile nonché al Colonnello Lauro, Comandante del Quartier Generale della Forza Italiana, per la disponibilità e l’ospitalità .

PSR 2014-2020 - Bandi Aperti more_vert
PSR 2014-2020 - Bandi Aperti close

Bandi Aperti

Opportunità per lo sviluppo, crescita e occupazione

Relativamente al Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 (PSR 2014-2020), segnaliamo i bandi aperti in questo momento: [download id="2034"]  [flipbook pdf="http://www.comune.sanpietroinfine.ce.it/wp-content/uploads/2018/03/bandi-aperti-26_02.pdf" header="Attendere ... caricamento in corso ..." title="Bandi Aperti"]

Opportunità di Lavoro more_vert
Opportunità di Lavoro close

L'Agenzia per l'Ialia Digitale cerca tirocinanti a 800 euro al mese

AgID sta cercando neolaureati che abbiano voglia di confrontarsi in un ambiente dinamico e sfidante. Coloro che pensano di possedere le giuste competenze e la passione necessaria possono iscriversi alla short list individuando l’Ufficio o l’Area dell’Agenzia per la quale proporre la propria candidatura. Si potrà scegliere una sola delle seguenti strutture organizzative dove chiedere di poter svolgere il tirocinio:
  • Ufficio Segreteria tecnica, supporto agli organi e comunicazione
  • Ufficio Coordinamento attività internazionali
  • Ufficio Contenzioso del lavoro e relazioni sindacali
  • Ufficio Progettazione nazionale
  • Ufficio Organizzazione e gestione del personale
  • Ufficio Contabilità, finanza e funzionamento
  • Ufficio Affari giuridici e contratti
  • Area Architetture, standard e infrastrutture
  • Area Trasformazione Digitale
  • Area Innovazione della pubblica amministrazione
  • Area Soluzioni per la pubblica amministrazione
  • Area CERT PA
I tirocini, che hanno una durata di 6 mesi e richiedono un impegno settimanale di 36 ore, prevedono un’indennità di partecipazione di € 800,00 mensili lordi. Come partecipare I candidati dovranno inoltrare la richiesta di iscrizione alla short list compilando il fac-simile di domanda, allegando il proprio curriculum in formato europeo, e inviando la documentazione via mail - anche con l'indirizzo di posta elettronica ordinaria - alla posta elettronica certificata (PEC) dell’Agenzia per l’Italia Digitale protocollo@pec.agid.gov.it(link sends e-mail). Short list attivazione tirocini extracurriculari presso AgID

Resto al Sud - Finanziamenti per giovani imprenditori more_vert
Resto al Sud - Finanziamenti per giovani imprenditori close

Progetto "Resto al Sud"

Il finanziamento in 5 step

Di cosa si tratta

Resto al Sud è un progetto promosso dal Ministro per la Coesione territoriale ed il Mezzogiorno, è gestito da Invitalia ed ha una dotazione finanziaria di 1.250 milioni di euro. Gli incentivi hanno l'obiettivo di sostenere e migliorare le attività imprenditoriali avviate dai giovani nelle Regioni del Mezzogiorno, che sono Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Il finanziamento ammonta ad un massimo di 50mila euro a soggetto, ma può arrivare ad un tetto di 200mila euro nel caso di più richiedenti.

A chi è rivolto

Il progetto è rivolto a tutti i giovani tra i 18 e i 35 anni residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, che non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che non siano titolari di altre imprese attive, che non abbiano beneficiato di altre agevolazioni negli ultimi tre anni. Possono presentare la domanda singoli giovani o gruppi di giovani che, successivamente alla data del 21 giugno 2017, si sono costituiti o si costituiranno rispettivamente in ditte individuali o società, anche cooperative. Qualora la residenza sia altrove, è possibile trasferirla nelle Regioni appena ricordate entro 60 giorni dalla comunicazione dell’esito positivo dell’istruttoria oppure entro 120 giorni nell’eventualità in cui il giovane risieda all’estero. Ricordiamo che durante la durata del finanziamenti i beneficiari non possono avere altri rapporti di lavoro a tempo indeterminato con altri soggetti.

Quali sono le agevolazioni

Il progetto “Resto al Sud” copre il 100% delle spese ammissibili e gli interessi del finanziamento sono coperti per intero da un contributo in conto interessi. Il finanziamento è così composto: 35% dell'investimento coperto da un contributo a fondo perduto, mentre il restante 65% è coperto con un finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (Pmi).

Quali sono le attività finanziate

Ma quali sono le attività che l'incentivo “Resto al Sud” mira a finanziare? Come specificato anche sulla Gazzetta Ufficiale, sono tutte quelle attività che si occupano di produzione di beni e servizi. Sono escluse le attività libero professionali e il commercio. Le spese ammissibili sono di due tipologie: quelle per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili, oppure quelle per l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici e per le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività.  Consulenza e assistenza saranno offerte gratuitamente da enti accreditati presso Invitalia.

Chi può richiedere il finanziamento

La domanda può essere effettuata, sia da un soggetto unico che da più individui, che abbiano già costituito una società o siano in procinto di farlo. Possono accedervi sia le imprese individuali che le società, comprese le cooperative. I beneficiari del finanziamento devono mantenere la residenza nelle regioni del Mezzogiorno  così come le società devono avere, per la durata del finanziamento, la sede legale e operativa nelle regioni elencate.

Come presentare la domanda

Le domande presentate verranno valutate secondo l'ordine di presentazione, fino all'esaurimento delle risorse a disposizione. La domanda potrà essere fatta esclusivamente per via telematica attraverso la procedura messa a disposizione dal sito di Invitalia. L’esito della valutazione viene comunicato normalmente entro 60 giorni dalla presentazione della domanda. E' necessario, sempre per una corretta presentazione della domanda, essere in possesso di un sistema di identificazione digitale tramite il Sistema pubblico di identità digitale (Spid) o la Carta nazionale dei servizi (Cns), oppure attraverso il sistema di gestione di Invitalia. Per quanto riguarda le imprese, le domande devono essere firmate dal legale rappresentante o dalla persona fisica (in caso di impresa da costituire) e devono essere corredate da un progetto imprenditoriale per cui si sta chiedendo il finanziamento.

La procedura per presentare la domanda

I passi da seguire sono questi:
  • Registrati ai servizi online di Invitalia compilando l’apposito form
  • Consulta e scarica i fac-simile dei moduli necessari alla presentazione della domanda
  • Accertati di disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)
  • Accedi alla piattaforma web di Invitalia per inviare la richiesta di agevolazioni e il progetto imprenditoriale

Come avviene la valutazione dei progetti

I progetti vengono valutati mediamente entro due mesi dalla presentazione (salvo eventuali richieste di integrazione dei documenti). Invitalia verifica il possesso dei requisiti e poi esamina nel merito le iniziative, anche attraverso un colloquio con i proponenti.