Benvenuto nel sito del Comune di San Pietro Infine - testo di prova descrittivo
  • Avviso ai commercianti di generi alimentari

    Avviso ai gestori delle attività che vendono generi alimentari presenti nel territorio e nei comuni limitrofi, di comunicare la propria disponibilità ad accettare i “buoni spesa” che il Comune di San Pietro Infine elargirà alle famiglie in difficoltà economiche … all’interno dell’articolo dettagli e modulo comunicazione […]

  • Covid-19 - Come raccogliere i rifiuti domestici

    In relazione alle misure per il contenimento del coronavirus (COVID-19), si invita a seguire le regole sugggerite all’interno dell’articolo, elaborate sulla base delle indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, per raccogliere e gettare correttamente i rifiuti in questa fase di emergenza sanitaria … […]

  • AVVISO - Consegna farmaci a domicilio

    Servizio “CRI PER TE”: la Federfarma e la Croce Rossa Italiana hanno stipulato un protocollo d’intesa in cui si specifica che gli unici competenti alla consegna dei farmaci a domicilio sono i volontari della Croce Rossa Italiana, così come comunicato dalla stessa C.R.I. – Comitato di Vairano Patenora – con nota prot. 39/2020U del … […]

  • Il Comune di San Pietro Infine su Whatsapp al 342 8168210

    Il Comune di San Pietro Infine entra anche su Whatsapp: con il servizio “WASPI” verranno trasmesse via smartphone informazioni di pubblica utilità o d’emergenza, a tutti coloro che vorranno iscriversi. Info e modalità d’iscrizione all’interno dell’articolo […] .

  • CORONAVIRUS - Autodichiarazione: nuovo Modello

    L’autocertificazione cambia ancora:(disponibile all’interno dell’articolo) il nuovo modello da compilare per gli spostamenti in emergenza Coronavirus ha l’obiettivo di contrastare ulteriormente i furbi e coloro che non rispettano le restrizioni.. […]

  • CORONAVIRUS - Chiarimenti sulla Limitazione degli spostamenti personali

    Decreto del Presidente de! Consiglio dei Ministri 22 marzo 2020 : Limitazione degli spostamenti personali : all’interno dell’articolo precisazioni in merito , estratte dalle faq consultabili sul sito istituzionale del Governo. […]

  • Coronavirus - come raccogliere e gettare i rifiuti domestici

    Istituto Superiore di Sanità: Nuovo coronavirus – Vademecum Raccolta Rifiuti […]

  • CORONAVIRUS - Modello autodichiarazione aggiornato

    E’ disponibile il nuovo modello di autodichiarazione da utilizzarsi in caso di spostamenti e modificato sulla base delle nuove disposizioni introdotte dal dpcm 22 marzo 2020. […]

  • Coronavirus - DPCM 22 marzo - Ulteriori misure urgenti

    Dpcm 22 marzo 2020:nuove chiusure e divieti – stretta spostamenti da Comune a Comune. All’interno dell’articolo, in allegato, testo dpcm ed elenco codici Ateco attività consentite […]

  • Ordinanza n.20/2020 - Rilevazione e controlli dei rientri in regione Campania

    Regione CampaniaRilevazione e controlli dei rientri nella Regione Campania – Ordinanza n.20 del 22.03.2020 […]

  • Attivazione servizio consegne a domicilio

    Da lunedì 23 marzo 2020, istituito dal Comune di San Pietro Infine, sarà attivo il servizio di consegna a domicilio di farmaci, articoli igienico-sanitari e generi alimentari di prima necessità. […]

  • Coronavirus - Vademecum uso mascherine

    [Vademecum uso mascherine] […]

  • Ordinanza Sindacale n.8/2020 - Ulteriori misure per il contenimento dell'emergenza Coronavirus

    All’interno dell’articolo Ulteriori misure per il contenimento dell’emergenza pandemica da Covid-19 (Ordinanza sind. n.8 del 19/03/2020)

  • Proroga scadenza documenti

    Col Decreto Legge 18 del 17/03/2020 la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha prorogato la scadenza di alcuni importanti documenti: l’elenco all’interno dell’articolo […]

  • Lettera del Sindaco ai cittadini

    “Cari concittadini, stiamo combattendo una battaglia molto difficile, che non sappiamo ancora quanto durerà, ma ce la faremo! Desidero ringraziare tutti Voi per l’attenzione ed il rispetto …” […]

  • CORONAVIRUS - Nuovo modello autodichiarazione

    E’ disponibile il nuovo modello di autodichiarazione da utilizzarsi in caso di spostamenti che contiene una nuova voce con la quale l’interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. del 08.03.2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus “COVID-19” […]

  • EMERGENZA CORONAVIRUS - Decreto "Cura Italia"

    All’interno dell’articolo, in allegato, i principali provvedimenti approvati nel Decreto Legge approvato il 16.03.2020 dal Governo in materia di Fisco, Giustizia, Ammortizzatori Sociali, Lavoro e Previdenza Sociale, Imprese (misure straordinarie), Enti Locali, Sport . […]

  • COVID-19 - Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza

    Regione Campania:[Ordinanza n.15 del 13.03.2020] [Ordinanza n.16 del 13.03.2020] […]

  • AVVISO - Disinfezione ambientale aree pubbliche - 18 marzo 2020

    Si comunica che Mercoledì 18 Marzo 2020 verrà effettuata la Disinfezione Ambientale sulle aree pubbliche di maggiore affluenza. Maggiori info all’interno dell’articolo […]

Servizi

Albo Pretorio Online
Amministrazione Trasparente
CORONAVIRUS
Delibere di Giunta

News

Avviso ai commercianti di generi alimentari more_vert
Avviso ai commercianti di generi alimentari close

AVVISO Al COMMERCIANTI DI GENERI ALIMENTARI

VISTA l'Ordinanza della Protezione Civile nazionale del 28 marzo 2020, con la quale, tra l'altro, sono assegnati ai Comuni italiani fondi specifici per l'acquisto di generi alimentari da destinare alle famiglie che a causa dell'emergenza Covid 19 versano in gravi difficoltà economiche; RILEVATO che, i Comuni con la succitata Ordinanza sono autorizzati all'acquisizione, in deroga al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, di buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali contenuti in appositi elenchi che ciascun Comune deve pubblicare sul proprio sito istituzionale;

AVVISA

i gestori delle attività che vendono generi alimentari presenti nel territorio e nei comuni limitrofi, di comunicare la propria disponibilità ad accettare i "buoni spesa" che il Comune di San Pietro Infine elargirà alle famiglie in difficoltà economiche a seguito dell'emergenza Covid 19, per l'acquisto di generi alimentari. La disponibilità dovrà essere comunicata al Comune San Pietro Infine utilizzando il modulo allegato al presente, all'indirizzo P.E.C.: prot.sanpietroinfine@asmepec.it o mail: comunesanpietroinfine@virgilio.it

I commercianti potranno, se lo desiderano, dando in tal modo tangibile segno di solidarietà, incrementare il valore dei buoni spesa, offrendo ai concittadini che in questo periodo sono in gravi difficoltà economiche, uno sconto nell'utilizzo di tali buoni spesa. II Comune inserirà tutte le disponibilità ricevute dai commercianti in un apposito elenco che sarà pubblicizzato sul sito istituzionale: www.comune.sanpietroinfine.ce.it e consegnato ai cittadini insieme ai "buoni spesa", in cui saranno inserite oltre ad indirizzo e recapito telefonico delle attività in cui i buoni spesa sono spendibili, anche le percentuali di sconto offerte dai singoli gestori. San Pietro Infine, li 31/03/2020 Il sindaco

Mariano Fuoco
Allegati: [download id="3832"] [download id="3835"]

Covid-19 - Come raccogliere i rifiuti domestici more_vert
Covid-19 - Come raccogliere i rifiuti domestici close

Come raccogliere i rifiuti domestici Emergenza Coronavirus

In relazione alle misure per il contenimento del coronavirus (COVID-19), si invita a seguire le seguenti regole, elaborate sulla base delle indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità, per raccogliere e gettare correttamente i rifiuti in questa fase di emergenza sanitaria: Se NON sei positivo al tampone e NON sei in quarantena:
  • Continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora separando correttamente i rifiuti (organico, carta, plastica, vetro, lattine ecc.).
  • Se hai usato fazzoletti, mascherine e guanti, gettali nella raccolta indifferenziata (residuo secco)
  • Per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che usi abitualmente in casa
  • Chiudi bene il sacchetto dei rifiuti indifferenziati e gettalo come fai abitualmente nel contenitore per la raccolta dell’indifferenziato (sacco trasparente neutro)
  • Si raccomanda, infine, di chiudere adeguatamente i sacchetti, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, utilizzando legacci o nastro adesivo e di smaltirli come da procedure già in vigore (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori, o gettarli negli appositi cassonetti condominiali o di strada).
Se sei POSITIVO al tampone o in QUARANTENA obbligata:
  • Non differenziare più i rifiuti di casa tua.
  • Utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata nella tua abitazione
  • Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, lattine e secco) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata (residuo secco).
  • Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata.
  • Indossando guanti monouso chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo.
  • Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo lava le mani.
  • Gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti

AVVISO - Consegna farmaci a domicilio more_vert
AVVISO - Consegna farmaci a domicilio close

Consegna farmaci a domicilio AVVISO

La Federfarma e la Croce Rossa Italiana hanno stipulato un protocollo d’intesa in cui si specifica che gli unici competenti  alla consegna dei farmaci a domicilio sono i volontari della Croce Rossa Italiana, così come comunicato dalla stessa C.R.I. - Comitato di Vairano Patenora - con nota prot. 39/2020U del   26/03/2020.   Pertanto, il predetto Comitato, al fine di evitare la trasmissione e la malattia “Covid-19”, ha attivato il servizio

“C R I   P E R   T E”.

"CRI per  Te” è un servizio di acquisto e consegna farmaci e generi alimentari per anziani, immunodepressi, persone con patologie croniche, persone in isolamento, persone messe in stato di quarantena o che non possono uscire di casa per altri motivi di salute. Si accede al servizio chiamando o inviando un messaggio al numero “3398087692”.  Un  operatore concorderà, con la persona che farà richiesta, tempi e modalità di consegna. I volontari della locale Protezione Civile, continueranno a svolgere il servizio di solo acquisto e consegna di generi alimentari o beni di necessità. Il servizio è rivolto alle persone che ricadono nello stesso stato di necessità elencato per i farmaci. I richiedenti possono ottenere il servizio chiamando i numeri 338.48.15.227  340.53.54.448 Il costo della spesa alimentare o dei farmaci è a carico dei richiedenti, mentre il servizio di consegna è gratuito.

                                    Il Sindaco

Il Comune di San Pietro Infine su Whatsapp al 342 8168210 more_vert
Il Comune di San Pietro Infine su Whatsapp al 342 8168210 close

Waspi Servizio Whatsapp Comune San Pietro infineIl Comune di San Pietro Infine su Whatsapp al 342.81.68.210

News, eventi e disservizi sul tuo cellulare
Il Comune di San Pietro Infine entra anche su Whatsapp. Oltre ai consueti canali di comunicazione e l'introduzione dei social network, il Comune di San Pietro Infine potrà ora contare anche sull'applicazione oggi tra le più diffuse che metterà in contatto l'Amministrazione Comunale ed i cittadini. Questo servizio ha lo scopo di trasmettere via smartphone informazioni di pubblica utilità o d’emergenza, sfruttando la velocità e capillarità della App, a coloro che vorranno iscriversi. Numero Servizio WASPI Come iscriversi Memorizza sul tuo smartphone il numero 342 8168210 ed invia tramite Whatsapp un messaggio con il testo “WASPI ON. Entro le 48 ore successive dall’invio del messaggio si riceverà la conferma dell’avvenuta iscrizione con un messaggio di benvenuto e l'invito a leggere la policy del servizio. Le notizie che verranno diffuse dal Comune di San Pietro Infine tramite Whatsapp sono quelle di interesse pubblico che richiedono una maggiore capillarità. In particolare, servizi comunali, notizie di protezione civile, disservizi temporanei (ad. es. chiusura scuole, strade, etc), scadenze, eventi in città ed informazioni di interesse pubblico. Ogni numero telefonico resterà anonimo e sarà utilizzato nel rispetto della legge sulla privacy. In qualsiasi momento potrà cancellarsi dalla lista con un semplice messaggio di rinuncia con la scritta “WASPI OFF”. Il numero di cellulare è valido solo per il servizio descritto. Non risponde a messaggi o telefonate. Per qualsiasi comunicazione del cittadino verso il Comune restano pertanto confermati i canali tradizionali: telefono, posta elettronica . Questo servizio ha lo scopo di trasmettere via smartphone informazioni di pubblica utilità o d’emergenza, a tutti coloro che vorranno iscriversi.

Link Utili: Policy "Comune di San Pietro Infine su Wathsapp"

CORONAVIRUS - Autodichiarazione: nuovo Modello more_vert
CORONAVIRUS - Autodichiarazione: nuovo Modello close

CORONAVIRUS

Nuovo Modello Autodichiarazione

Il ministero dell’Interno modifica ancora il modulo necessario per circolare alla luce delle indicazioni del decreto legge n. 19 del 25 marzo 2020 , con l'obiettivo, sopratutto, di contrastare ulteriormente i furbi e coloro che non rispettano le restrizioni.


Allegati: [download id="3779"]

CORONAVIRUS - Chiarimenti sulla Limitazione degli spostamenti personali more_vert
CORONAVIRUS - Chiarimenti sulla Limitazione degli spostamenti personali close

CORONAVIRUS LIMITAZIONE DEGLI SPOSTAMENTI PERSONALI CHIARIMENTI

   L'art. I, comma 1 lett. b) del DPCM del 22 Marzo 2020 prevede il "divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute." A tale riguardo, le faq consultabili sul sito istituzionale del Governo precisano che : "non è obbligatorio fare la spesa nel proprio Comune, ma si deve fare la spesa nel posto più vicino possibile a casa o, per chi non lavora a casa, al luogo di lavoro. Infatti, gli spostamenti devono essere limitati allo stretto necessario sia tra Comuni limìtrofi che all'interno dello stesso Comune. In ogni caso, si deve sempre rispettare rigorosamente la distanza tra le persone negli spostamenti, così come all'entrata, all'uscita e all'interno dei punti vendita. Per questa ragione la spesa è fatta di regola nel proprio Comune, dal momento che questo dovrebbe garantire la riduzione degli spostamenti al minimo indispensabile: qualora ciò non sia possibile (ad esempio perché il Comune non ha punti vendita), o sia necessario acquistare con urgenza un bene non reperibile nel Comune di residenza o domicilio, a, ancora, il punto vendita più vicino a casa propria si trovi effettivamente nel Comune limitrofo, lo spostamento è consentito solo entro tali stretti limiti, che dovranno essere autocertificati" .
Link Utili: Decreto #IoRestoaCasa - domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

Coronavirus - come raccogliere e gettare i rifiuti domestici more_vert
Coronavirus - come raccogliere e gettare i rifiuti domestici close

Nuovo Coronavirus come raccogliere e gettare i rifiuti domestici

Download: [download id="3663"]
 

CORONAVIRUS - Modello autodichiarazione aggiornato more_vert
CORONAVIRUS - Modello autodichiarazione aggiornato close

CORONAVIRUS

Modello autodichiarazione aggiornato

Nuovo modulo di autocertificazione per il Covid 19 da compilare e presentare alle forze dell’ordine . La nuova autocertificazione è necessaria per giustificare i motivi per cui le persone, in tutta Italia, lasciano la propria abitazione nonostante i divieti previsti dal decreto del governo. Nel nuovo modello di autocertificazione Covid 19 si deve indicare se lo spostamento è dettato da esigenze lavorative, da una situazione di necessità, da motivi di salute. Rimane l’inserimento di una voce con la quale si deve dichiarare di non essere stati sottoposti alla quarantena o all’isolamento, quindi attestare la non positività al Coronavirus. Il dichiarante deve infatti certificare di non essere nelle condizioni previste dal Dpcm dell'8 marzo 2020, il quale prevede un divieto assoluto di mobilità per chi è positivo al Covid 19 ed è dunque obbligato alla quarantena. Si ricorda che che il modulo di autodichiarazione deve essere presentato e compilato solo in forma cartacea, quindi niente app . Si ricorda, altresì, che i modelli sono disponibili anche presso l'atrio comunale .
Allegati: [download id="3759"]

Coronavirus - DPCM 22 marzo - Ulteriori misure urgenti more_vert
Coronavirus - DPCM 22 marzo - Ulteriori misure urgenti close

CORONAVIRUS DPCM 22 MARZO nuove chiusure e divieti stretta spostamenti da Comune a Comune

[....] ART. 1 (Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale) 1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sull’intero territorio nazionale sono adottate le seguenti misure:
  • a) sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 e salvo quanto di seguito disposto. Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’articolo 1, punto 7, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020. Per le pubbliche amministrazioni resta fermo quanto previsto dall’articolo 87 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18. Resta fermo, per le attività commerciali, quanto disposto dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 e dall’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo 2020. L’elenco dei codici di cui all’allegato 1 può essere modificato con decreto del Ministro dello sviluppo economico, sentito il Ministro dell’economia e delle finanze;
  • b) è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; conseguentemente all’articolo 1, comma 1, lettera a), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 le parole “. E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza” sono soppresse;
  • c) le attività produttive che sarebbero sospese ai sensi della lettera a) possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile;
  • d) restano sempre consentite anche le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 1, nonché dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla lettera e), previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, nella quale sono indicate specificamente le imprese e le amministrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi attinenti alle attività consentite; il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività, essa è legittimamente esercitata sulla base della comunicazione resa;
  • e) sono comunque consentite le attività che erogano servizi di pubblica utilità, nonché servizi essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146. Resta tuttavia ferma la sospensione del servizio di apertura al pubblico di musei e altri istituti e luoghi della cultura di cui all’articolo 101 del codice beni culturali, nonché dei servizi che riguardano l’istruzione ove non erogati a distanza o in modalità da remoto nei limiti attualmente consentiti;
  • f) è sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza;
  • g) sono consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all'impianto stesso o un pericolo di incidenti. Il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività, essa è legittimamente esercitata sulla base della dichiarazione resa. In ogni caso, non è soggetta a comunicazione l’attività dei predetti impianti finalizzata a garantire l'erogazione di un servizio pubblico essenziale;
  • h) sono consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, previa autorizzazione del Prefetto della provincia ove sono ubicate le attività produttive.

Allegati [download id="3751"] [download id="3748"]

Ordinanza n.20/2020 - Rilevazione e controlli dei rientri in regione Campania more_vert
Ordinanza n.20/2020 - Rilevazione e controlli dei rientri in regione Campania close

Rilevazione e controlli dei rientri in regione Campania

Ordinanza n.20 del 22 Marzo 2020

[download id="3738"] (pdf 368kb) [...] 1. Fermo restando quanto stabilito dall’Ordinanza del Ministro della Salute e del Ministro dell’Interno 22 marzo 2020, secondo cui “è fatto divieto a tutte le persone fisiche di traferirsi o spostarsi con mezzi pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”, con decorrenza dalla data odierna e fino al 3 aprile 2020, a tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia o dall’estero, che faranno ingresso in regione Campania o vi abbiano fatto ingresso negli ultimi 14 giorni per rientrare nel territorio regionale, è fatto obbligo:
  • di comunicare tale circostanza al Comune e al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;
  • di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per   14 giorni dall’arrivo, con divieto di contatti sociali;
  • di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;
  • di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza;
  • in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.
2. Le disposizioni dell’ordinanza n. 8 dell’8 marzo 2020 in ordine all’obbligo, per i concessionari di servizi di trasporto aereo, ferroviario e di lunga percorrenza su gomma, di acquisire e mettere a disposizione delle Forze dell’Ordine e dell’Unita’ di Crisi regionale istituita con decreto del Presidente della Giunta Regionale n.45/2020, dei Comuni e delle AASSLL, i nominativi dei viaggiatori con destinazione aeroporti e le stazioni ferroviarie, anche dell’Alta velocità, del territorio regionale sono confermate ed estese al rientro da tutte le regioni d’Italia e dall’estero. 3. A tutti i viaggiatori in arrivo, anche per motivi consentiti dalle vigenti disposizioni nazionali e regionali, alle stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli Afragola, Salerno, Caserta, Benevento nonché Battipaglia, Aversa, Sapri, Eboli, Vallo della Lucania, con treni che effettuano collegamenti interregionali, è fatto obbligo di:
  • sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea, secondo le modalità organizzate presso le singole stazioni, in conformità a quanto previsto con il presente provvedimento;
  • compilare l’autocertificazione, secondo il format diramato dal Ministero dell’interno e diffusamente in uso su tutto il territorio nazionale
4. Ai singoli Comuni individuati nel precedente punto 3, d’intesa con la Protezione civile regionale, la Polfer e le altre Forze dell’Ordine individuate dalle Autorità competenti, con il Dipartimento di prevenzione della ASL competente, la Croce Rossa e la Protezione Aziendale di RFI, è fatto obbligo di assicurare l’organizzazione di singole postazioni di verifica per l’identificazione dei passeggeri, la raccolta delle autocertificazioni rilasciate, la rilevazione della temperatura corporea e i successivi adempimenti per i casi sospetti alla stregua delle disposizioni vigenti, per quanto di rispettiva competenza. 5. A cura di Trenitalia e NTV è fatto obbligo di assicurare adeguate comunicazioni, a bordo di tutti i convogli in transito e in fermata sulle linee interessate dal presente provvedimento, in ordine agli obblighi in capo ai viaggiatori con destinazione nelle stazioni campane. Ai concessionari autostradali è fatto obbligo di dare massima diffusione alle disposizioni di cui al punto 1. Del presente provvedimento all’utenza. 6. Per quanto non incompatibili con il presente provvedimento, sono confermate le disposizioni di cui alle Ordinanze n.8/2020 e n.9/2020. 7. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento e’ punito, ai sensi dell’art.650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro. 8. La presente ordinanza è comunicata al Ministro della Salute, ai sensi dell’art.3, comma 2 decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante "Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”, convertito dalla legge 5 marzo 2020, n. 13. La presente ordinanza è altresì notificata ai Comuni, ai Prefetti della Regione, a RFI ed e’ trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri. La presente ordinanza è pubblicata sul sito istituzionale della Regione e sul BURC. Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.
 

Attivazione servizio consegne a domicilio more_vert
Attivazione servizio consegne a domicilio close

Attivazione servizio consegne a domicilio

In attuazione del Dpcm 11 marzo 2020, al fine di limitare al massimo gli spostamenti dei cittadini all’interno e all’esterno del territorio comunale, si comunica che da lunedì 23 marzo sarà attivo il servizio di consegna a domicilio di farmaci, articoli igienico-sanitari e generi alimentari di prima necessità. Il servizio è istituito dal Comune di San Pietro Infine a titolo gratuito nel rispetto delle condizioni igienico sanitarie previste dalla normativa vigente tanto per il confezionamento che per il trasporto. Il servizio verrà svolto dai volontari del Nucleo di Protezione Civile di questo Comune

I soggetti impegnati nelle attività di consegna saranno dotati dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) atti a mitigare al massimo i rischi di eventuale contagio da COVID-19. Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00 Potranno farne richiesta gli anziani e le persone in effettivo stato di necessità o impossibilitati a raggiungere la farmacia e/o gli esercizi commerciali. I richiedenti potranno telefonare ai numeri: 338 4815227 - 340 5354448 La richiesta verrà gestita dai volontari che si recheranno al domicilio del richiedente per ritirare il modulo con la lista del materiale da acquistare. Al fine di limitare al massimo il rischio di contagio i volontari effettueranno il ritiro del modulo di richiesta e la consegna del materiale sull’uscio dell’abitazione del richiedente. San Pietro Infine 22 marzo 2020 Il Sindaco Mariano Fuoco


[download id="3730"] (pdf 620kb)

Azioni contro Covid-19 more_vert
Azioni contro Covid-19 close

Azioni contro Covid-19

[download id="3717"]


Coronavirus - Vademecum uso mascherine more_vert
Coronavirus - Vademecum uso mascherine close

Vademecum uso mascherine

[download id="3720"]


Ordinanza Sindacale n.8/2020 - Ulteriori misure per il contenimento dell'emergenza Coronavirus more_vert
Ordinanza Sindacale n.8/2020 - Ulteriori misure per il contenimento dell'emergenza Coronavirus close

Ordinanza Sindacale n.8 del 19.03.2020 Ulteriori misure per il contenimento dell'emergenza pandemica da Covid-19

  [...]

ORDINA

  •  per tutti i cittadini residenti, o domiciliati nel Comune di San Pietro Infine provenienti da altri luoghi d'Italia, la preventiva comunicazione alla P.M e all'Asl territoriale competente, per la quarantena obbligatoria al fine di evitare il propagarsi del virus Covid-19;
  •  a tutti i cittadini che per esigenze lavorative siano soggetti a spostamenti sia fuori comune che fuori provincia o regione che nei giorni di riposo, di licenza o di rientro dal lavoro, l'osservanza di un regime di quarantena sino alla ripartenza per evitare eventuali rischi di propagazione del virus;
  • al titolare della sede farmaceutica, in deroga alle disposizioni normative regionali in materia, di adottare le misure più idonee a garantire il rispetto della normativa nazionale avente ad oggetto l'emergenza epidemiologica Covid-19 citata in premessa, ivi compresa la possibilità di rendere il servizio di assistenza farmaceutica a "battenti chiusi", negli orari di apertura al pubblico, oltre che quando la farmacia è di turno, dandone opportuna evidenza all'esterno con specifico e visibile materiale informativo per l'utenza;
  • che la stessa farmacia per tutto il periodo dell'emergenza pandemica, in deroga agli orari stabiliti per le attività commerciali, proceda alla chiusura serale alle ore 19:00;

DISPONE

  •  che la presente sia trasmessa al competente Ordine professionale dei farmacisti oltre che al Presidente dell'Ordine dei medici;
  •  altresì, che la presente sia trasmessa alla Presidenza della Giunta regionale della Campania, all’Ufficio Territoriale di Governo di Caserta, all'Azienda Sanitaria Regionale della Campania;
  •  che la presente ordinanza cesserà di avere efficacia con la revoca dei provvedimenti nazionali e regionali aventi ad oggetto il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19;

RIBADISCE

  •  "1.4. Gli esercizi nei cui locali, nei periodi ordinari, si svolgono attivita miste, (ad es., bar, tabacchi, sala giochi), sono autotizzati a svolgere esclusivamente le attività consentite dal DPCM 11 marzo 2020, come integrato dalle presenti disposizioni, ed hanno l'obbligo immediato di sospensione delle attivitd vietate, quali bar, video-giochi, scommesse;" (giusta ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 13 del 12/03/2020);
  •  "1. Con decorrenza immediata e fino al 25 manzo 2020, su tutto il territorio regionale è fatto obbligo a tutti i cittadini di rimanere nelle proprie abitazioni. Sono consentiti esclusivamente spostamenti temporanei e individuali, motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute." (giusta ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 15 del 13/03/2020)

AVVERTE CHE

  • salvo che non costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento e punito ai sensi dell'art. 650 del codice penale;
  •  avverso la presente Ordinanza e ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, entro sessanta giorni dalla pubblicazione all'Albo Pretorio, ovvero, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro centoventi, decorrenti sempre dalla data di pubblicazione all'Albo Pretorio.

Allegato: [download id="3712"]

Proroga scadenza documenti more_vert
Proroga scadenza documenti close

Giuseppe Conte Presidente del Consiglio

Proroga scadenza documenti

Decreto Legge 'Cura Italia'

 

Col Decreto Legge 18 del 17/03/2020 la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha prorogato la scadenza di alcuni importanti documenti

Queste le principali proroghe delle scadenze di importanti documenti che sono state predisposte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con il Decreto Legge 18 del 17.03.2020 (G.U. 70 del 17.03.2020) e dai Decreti Ministeriali del 10 marzo 2020 e numeri 108 e 115 del MIT:
  • PATENTE 31.08.2020
  • REVISIONE 31.10.2020
  • DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO E D’IDENTITÀ 31.08.2020
  • FOGLIO ROSA 30.06.2020
  • CQC 30.06.2020
  • CFP 30.06.2020
  • PERMESSO PROVVISORIO GUIDA (comm. medica) 30.06.2020
  • DIVIETO CIRCOLAZIONE TRASP. INTERNAZIONALE 15/22.03.2020

Allegati: [download id="3700"]  (pdf 173kb) [download id="3703"]  (pdf 2934kb)

Lettera del Sindaco ai cittadini more_vert
Lettera del Sindaco ai cittadini close

Cari conIl sindaco di San Pietro Infine Mariano Fuococittadini, stiamo combattendo una battaglia molto difficile, che non sappiamo ancora quanto durerà, ma ce la faremo! Desidero ringraziare tutti Voi per l'attenzione ed il rispetto delle Istituzioni e di quanto dettato da Governo, Regione e Prefettura di Caserta. Nel nostro Comune, fortunatamente, non si registrano casi di infezione da COVID-19 e quindi, ancora di più, Vi esorto fortemente ad essere attenti ai provvedimenti emanati e a non uscire da casa, se non per dimostrata necessità. È l'unica arma che abbiamo per evitare l'ulteriore diffusione di questo virus e proteggere noi stessi, il nostro territorio e la nostra comunità. Questa Amministrazione si sta adoperando fin dal primo giorno in maniera responsabile e secondo ogni norma e direttiva emanata, spesso "in silenzio" ma con la dovuta e costante presenza nelle sedi istituzionali. Tutto ciò che si poteva e si doveva fare è stato fatto. Continueremo ad adoperarci nel rispetto delle norme e delle direttive che ci giungono quotidianamente dagli organismi preposti alla pubblica salvaguardia, invitandoVi pertanto alla fiducia e ad evitare di dare inutile credito a notizie, anche fuorvianti, che circolano spesso sul web, capaci talvolta di creare solo panico e confusione. È triste constatare che anche in queste situazioni drammatiche c'è chi continua a tentare di denigrare in tutti i modi l'operato di questa Amministrazione, sempre pronto alla polemica, alla mistificazione e all'inutile allarmismo. Non date retta a queste sgradevoli speculazioni ma attenetevi scrupolosamente alle direttive istituzionali che continuerete a trovare anche sul sito del Comune . Vi informo che, come disposto a livello regionale, anche il Comune di San Pietro Infine ha attivato il Piano di Protezione Civile e che 6 volontari, a cui vanno i miei più sentiti ringraziamenti, hanno già dato la loro piena disponibilità a collaborare con l'Amministrazione in questo momento di particolare emergenza. Saranno operativi non appena potremo acquistare i necessari Dispositivi di Protezione Individuali (DPI), guanti, mascherine e occhiali, non ancora reperibili neanche sul mercato estero. Siamo anche in attesa della fornitura di mascherine da parte dell'Ambito C3 di Teano e dell'ANCI, a cui questo comune ha aderito per tale fornitura per dotare tutti gli operatori che sono e saranno a contatto con le persone. Vi comunico, infine, che la CRI (Croce Rossa Italiana) - Comitato di Vairano Patenora, sarà disponibile anche qui a San Pietro Infine per la consegna a domicilio di spesa alimentare e farmaci, trasporto di infermi con ambulanza e mobilità assistita a disabili con ambulanza/furgone dotato di sollevatore. Per questo servizio è possibile contattare i numeri 082.31.30.33.22 - 339.80.87.692 oppure tramite e-mail scrivendo a vairano@cri.it L'Amministrazione comunale ed il personale, restano come SEMPRE, a vostra disposizione. #ANDRÀTUTTOBENE #IORESTOACASA Un abbraccio Il Sindaco Mariano FUOCO

CORONAVIRUS - Nuovo modello autodichiarazione more_vert
CORONAVIRUS - Nuovo modello autodichiarazione close

CORONAVIRUS Nuovo modello autodichiarazione

In allegato il nuovo modello di autodichiarazione che i cittadini devono utilizzare in caso di spostamenti:contiene una nuova voce con la quale l'interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus "COVID-19". Il nuovo modello prevede anche che l'operatore di polizia controfirmi l'autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall'onere di allegare all'autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità.
Allegati: [download id="3679"] (pdf 311kb)  

EMERGENZA CORONAVIRUS - Decreto "Cura Italia" more_vert
EMERGENZA CORONAVIRUS - Decreto "Cura Italia" close

EMERGENZA CORONAVIRUS Decreto "Cura Italia"

Si riportano in allegato i principali provvedimenti approvati nel Decreto Legge approvato il 16.03.2020 dal Governo in materia di Fisco, Giustizia, Ammortizzatori Sociali, Lavoro e Previdenza Sociale, Imprese (misure straordinarie), Enti Locali, Sport .


Allegati: [download id="3672"]

COVID-19 - Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza more_vert
COVID-19 - Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza close

COVID19 Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica

[download id="3653"] [download id="3656"]


 

AVVISO - Disinfezione ambientale aree pubbliche - 18 marzo 2020 more_vert
AVVISO - Disinfezione ambientale aree pubbliche - 18 marzo 2020 close

AVVISO Disinfezione Ambientale

si comunica che dalle ore 08:30 di

MERCOLEDI' 18/03/2020

e fino a completamento lavori

verrà effettuata la Disinfezione Ambientale sulle aree pubbliche di maggiore affluenza.

Si prega di tenere porte e finestre chiuse, di non lasciare indumenti, alimenti all'esterno e di non sostare all'aperto durante la disinfezione.

Si ringrazia per la collaborazione.

Prodotto utilizzato:Plurigerm Registrazione Ministero Sanità n. 2050 Per informazioni contattare la ditta Sanificazioni Ambientali Srl Via Scardone, snc - 03030 - Piedimonte San Germano (FR) Tel. 0776/401010 Fax 0776/402331 Cell.Rep.Tecnivo 320.74.13.055  

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi